Oggi, 16 gennaio 2018, ASMU ITALIA è orgogliosa di comunicarti che è nato il progetto "Il Teatro e gli Artisti a favore del Teatro Amatoriale" e con esso è nato il settore specifico per la tutela e l'assistenza delle Associazioni che svolgono attività di Teatro Amatoriale. Nello stesso settore verranno inserite le Associazioni che svolgono attività di Musica, Intrattenimento e Spettacolo che desiderano aiutare e promuovere il Teatro Amatoriale.

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO

Creare, organizzare ed attuare una serie di attività sociali, a livello nazionale, che possano aiutare le Compagnie di Teatro Amatoriale attraverso l'incremento delle loro risorse economiche e strutturali con la serenità operativa. Strumenti determinanti che potranno consentire alle Compagnie di svolgere e aumentare l'attività di Teatro Amatoriale a livello locale e nazionale. Attività da loro svolta per passione e non per denaro.

Creare, organizzare ed attuare una serie di attività sociali, a livello nazionale, che possano coinvolgere gli Artisti e i Teatri, vogliosi di contribuire a fornire ulteriori risorse umane e strutturali alle Compagnie di Teatro Amatoriale.

Creare, organizzare ed attuare una serie di attività sociali, a livello nazionale, che possano coinvolgere e sensibilizzare tutte le persone che amano e frequentano gli spettacoli di Teatro Amatoriale, per dare loro il calendario Nazionale degli spettacoli di Teatro Amatoriale.

Creare, organizzare ed attuare una serie di attività sociali, a livello nazionale, che possano consentire il "Turismo Teatrale", attraverso il Teatro amatoriale dialettale.

A novembre del 2016, attraverso l'invito della nostra amica Paola Mazzotti, abbiamo avuto il privilegio di partecipare al 70° anniversario della Compagnia di Teatro dialettale "G.A.D. Città di Lugo", svolto nel Teatro Rossini di Lugo (RA), ove abbiamo assistito alla recita in dialetto romagnolo intitolato "LA CAMISA DLA MADONA", nata nel 1947. Il Teatro era "posti in piedi", il successo è stato clamoroso. Tutti gli spettatori, che capivano perfettamente il dialetto romagnolo, pur essendo in tre atti, hanno trascorso una serata piacevolissima. Quello che diciamo è certo perchè eravamo presenti. Come lode doverosa alla Compagnia, vi è da aggiungere che la serata è stata organizzata a favore dell'Associazione DEMETRA che svolge attività sociali a favore delle donne. Per accedere era sufficiente versare una semplice offerta. Questo fa comprendere lo spirito e l'altissimo spessore sociale che le compagnie di Teatro Amatoriale donano alla collettività.

Vi è di più. A marzo del 2016, attraverso l'invito del nostro amico Annino Stanzione, abbiamo avuto l'ulteriore privilegio di partecipare, in un Teatro di Nocera Inferiore, ad uno spettacolo in dialetto napoletano, facente parte di una rassegna di Teatro Amatoriale, organizzata per effettuare una Raccolta Fondi a favore di una Associazione che svolge attività sociali a favore dei diversamente abili. Ogni singola compagnia si è impegnata a far recitare un diversamente abile. All'ingresso era sufficiente versare un'offerta. Tutte le compagnie hanno fortemente contribuito nella Raccolta Fondi e tutti gli incassi sono stati versati alla citata Associazione, il Comune ha messo a disposizione, gratuitamente, il Teatro. Era presente anche la nostra amica Mirella Dore, abbiamo trascorso una serata gradevolissima che ci ha procurato fortissime emozioni.

Questi soli due casi, dimostrano l'altissimo spessore sociale, che le compagnie di Teatro Amatoriale riescono a creare con fortissimi sacrifici personali, da loro svolti con piacere e passione.

Come si può creare il turismo teatrale.

Le compagnie teatrali romagnole, potrebbero sicuramente organizzare con molto anticipo, una vacanza estiva, in Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna, Campania o altre regioni che possano offrire quanto necessita per il periodo estivo. Nella regione scelta, i nostri amici collaboratori, chiaramente persone che conosciamo e di nostra fiducia, organizzerebbero quanto necessario per il pernottamento ed il soggiorno, garantendo posti conosciuti dove si dorme e si mangia bene, dove divertirsi con serenità, un servizio di navetta stazioni, aereoporti, porti e autobus, albergo e viceversa, con convenzioni che possano consentire costi privilegiati e per fare sentire tutti a casa propria e a loro agio, uno spettacolo di Teatro Amatoriale in dialetto romagnolo, garantendo alla compagnia teatrale il rimborso spese viaggio vitto e alloggio. Oggi la compagnia ideale potrebbe essere la compagnia G.A.D. Città di Lugo, da noi conosciuta e stimata. A tale proposito offriamo pubblicamente alla nostra amica Paola Mazzotti, per noi Paola, l'incarico di Dirigente Nazionale di Teatro Amatoriale dialettale e auspichiamo che lei accetti tale incarico. Gli è dovuto perchè è Segretaria e responsabile delle pubbliche relazioni della compagnia G.A.D. Città di Lugo che esiste da poco più di settanta anni. (Siamo felicissimi. Oggi 18 gennaio 2018 Paola ha accettato l'incarico. Grazie Paola)

Pensiamo ai napoletani che vivono in diverse regioni d'Italia, per gli stessi si potrebbero creare degli spettacoli di Teatro Amatoriale in dialetto napoletano, per fargli trascorrere momenti e forti emozioni Oggi la compagnia ideale  sarebbe quella presieduta dal nostro amico Annino Stanzione, persona da noi conosciuta e stimata. Garantendo alla Compagnia di Nino il rimborso spese viaggio, vitto e alloggio. A Nino offriamo pubblicamente l'incarico di Dirigente Nazionale del Teatro Amatoriale Napoletano, che di fatto sarà il Teatro Amatoriale Campano, auspichiamo che lui accetti tale incarico. (Siamo felicissimi. Oggi 18 gennaio 2018 Nino ha accettato l'incarico. Grazie Nino)

Pensiamo ai siciliani che vivono in diverse regioni d'Italia, per gli stessi si potrebbero creare degli spettacoli di Teatro Amatoriale in dialetto siculo, per fargli trascorrere momenti e forti emozioni, effettuati, oggi, dalla Compagnia che è presieduta dal nostro amico Cesare Fasciana, persona da noi conosciuta e stimata. Garantendo alla Compagnia di Cesare il rimborso spese viaggio, vitto e alloggio. A Cesare offriamo pubblicamente l'incarico di Dirigente Nazionale del Teatro Amatoriale Siciliano e auspichiamo che lui accetti tale incarico.

Le compagnie teatrali piemontesi, potrebbero fare quanto potrebbero fare le compagnie romagnole. Conosciamo il Guru del Teatro Amatoriale piemontese, l'amico Ilario Darino. A Ilario offriamo pubblicamente l'incarico di Dirigente Nazionale del Teatro Amatoriale e auspichiamo che lui accetti tale incarico.

Anche le compagnie teatrali toscane, potrebbero fare quanto potrebbero fare le compagnie romagnole. Alla nostra amica Mirella Dore offriamo pubblicamente l'incarico di Dirigente Nazionale del Teatro Amatoriale Toscano e auspichiamo che lei accetti tale incarico

Come aiutare gli artisti che vorranno aiutare il Teatro Amatoriale. Ci sono artisti veramente bravi e di alta professionalità artistica, che non riescono ad emergere. Molti di loro hanno anche spirito sociale e amano aiutare gli altri. Noi siamo certi che tutte le persone che hanno sani principi, prima o poi, sono destinate ad avere successo. Hanno  però bisogno di una spinta sana e concreta. Noi siamo convinti che molti di loro sarebbero disposti ad esibirsi gratuitamente per farsi conoscere. Siamo certi che se a loro venisse garantito un rimorso spese vitto, viaggio e alloggio, sarebbero disposti ad investire la loro arte. A tale proposito facciamo un semplice esempio. Siamo convinti che si possano trovare le risorse per organizzare concerti per pianoforte, in tali concerti le persone che amano il pianoforte, avrebbero piacere di pagare un ingresso e assistere al concerto. Gli incassi ottenuti servirebbero per pagare le spese e il ricavo potrebbe essere versato in un conto ad esclusivo favore delle attività da svolgere per le Compagnie di Teatro Amatoriale. Vi è però bisogno di un coordinamento nazionale di professionisti delle materie, che svolgano la loro opera a titolo di passione e volontariato. E' necessario iniziare con basi concrete, per tale motivo al nostro amico Alberto Martuzzi, per noi Alberto, offriamo pubblicamente l'incarico di Dirigente Nazionale dei Pianisti e auspichiamo che lui accetti tale incarico.

LE RISORSE PER ATTUARE IL PROGETTO

Il nostro amico Cesare Fasciana, che ringraziamo sentitamente, ci ha fatto comprendere le vere esigenze delle compagnie di Teatro Amatoriale, con una semplice frase "Sergio siamo e vogliamo essere semplici teatranti", a seguito di tale frase, una persona ha un'unica possibilità "creare le condizioni per dare un aiuto concreto".

Il nostro aiuto concreto consiste nel devolvere il 50% delle entrate derivanti dalle affiliazioni e relativo tesseramento delle Compagnie di Teatro Amatoriale e dei Gruppi, aventi tessere con copertura assicurativa, da versare in un conto specifico e ogni singolo centesimo dovrà essere utilizzato ad esclusivo favore delle Compagnie di Teatro Amatoriale. 

Aggiungiamo un ulteriore aiuto con il nostro progetto "Trovami" nato a settembre dell'anno 2009, che dispone di un portale con alto spessore tecnologico, ove ogni singola compagnia e/o gruppo e relativi soci, potranno ottenere gratuitamente un sito web autogestito, per pubblicare la loro vetrina di presentazione ed accrescere la loro visibilità a livello nazionale.

Dagli incassi delle future rassegne di Teatro Amatoriale, verranno detratti i rimborsi spese di viaggio, vitto e alloggio delle Compagnie, l'eventuale utile dovrà essere versato in un conto specifico e ogni singolo centesimo dovrà essere utilizzato ad esclusivo favore delle Compagnie di Teatro Amatoriale.

Verrà organizzata, in modo capillare, una richiesta di contributi agli enti pubblici, ai vari livelli. Proponendo agli stessi un progetto serio e concreto a livello locale, provinciale, regionale e nazionale.

Verrà organizzata, per area geografica, una rete di persone che avranno il compito di ricercare, a livello locale, provinciale, regionale e nazionale, aziende ed imprenditori disposti a versare contributi per realizzare questo progetto.

Tutti i contributi ricevuti dovranno essere versati  in un conto specifico e ogni singolo centesimo dovrà essere utilizzato ad esclusivo favore delle Compagnie di Teatro Amatoriale. Per tale conto si dovrà realizzare un registro Web, consultabile da tutte le persone che lo richiedono e comunque dalle compagnie e gruppi affiliati. Nel registro dovranno essere riportati i singoli contributi e i soggetti che li hanno effettuati con relative date.

Il Codice del Terzo Settore, pubblicato in data 3 agosto 2017 e consultabile qui, consente, con diritto, alle Associazioni di poter richiedere immobili agli enti pubblici. Quanto prima possibile richiederemo, ai citati enti, immobili per le  Compagnie di Teatro Amatoriale e per i Gruppi, da utilizzare per le prove e luogo di aggregazione.

Per noi la risorsa più importante è costituita dalle persone che mettono a disposizione della collettività la loro esperienza e il loro sapere, per tale motivo auspichiamo che i nostri amici e le nostre amiche accettino l'incarico da noi proposto. Se accetteranno, otterremo tutti degli obiettivi importanti, noi ci occuperemo di tutela e assistenza e i nostri amici e le nostre amiche si occuperanno della gestione operativa delle Compagnie e dei Gruppi, donando la loro preziosissima esperienza settoriale e territoriale.

Il testo del progetto potrebbe subire delle modifiche migliorative, a seguito di suggerimenti che ci perverranno dalle Compagnie e dai Gruppi, per tale motivo deve essere considerato una bozza iniziale che potrà essere migliorata, restando fermi i principi e le finalità.

Se hai avuto la pazienza di leggere sino a questo punto, ci auguriamo che quanto scritto sia stato di tuo gradimento.

Se vuoi darci dei suggerimenti o vuoi collaborare per attuare questo progetto, clicca qui.

Se vuoi visionare il nostro portale che fornisce l'assistenza semplificata, clicca qui.

Lo staff di ASMU ITALIA